09 gennaio 2014

Bernardino Telesio: il pensiero filosofico europeo

#BernardinoTelesio #biografie #filosofia #Cosenza #Calabria
Dopo aver recuperato la biografia di Luigi Lilio, vorrei iniziare il nuovo anno recuperando quella di Bernardino Telesio, filosofo e naturalista calabrese, nato a Cosenza il 1509(1). Il testo che segue è una versione leggermente modificata rispetto al testo originale, che spero di ripubblicare integralmente in altri lidi.
Bernardino Telesio
Telesio fu uno dei più importanti filosofi italiani ed europei: conta, infatti, tra i suoi allievi personaggi del calibro di Tommaso Campanella, Giordano Bruno, Francis Bacon, Thomas Hobbes.
Cresciuto e istruito a Milano dallo zio Antonio, la sua formazione è tipicamente rinascimentale, rinforzata anche da passaggi per Roma e per l'università di Padova(2). Lasciata quest'ultima nel 1535, trascorse alcuni anni, fino al 1544, in un monastero benedettino per poi soggiornare presso Alfonso III Carafa, duca di Nocera. Quindi rientrò nella città natia nel 1553, anno del suo matrimonio, dove divenne un membro dell'Accademia Cosentina fondata nel 1511 da Aulo Giano Parassio.
La sua opera più importante risale al 1563(3): il De Rerum Natura Iuxta Propria Principia, o più semplicemente De Rerum Natura, uno dei primi trattati a mettere in discussione i principi aristotelici, in questo caso in campo naturalistico.
Tra questi nuovi filosofi, che proclamavano l'autonomia della ragione, e la sua indipendenza da ogni autorità di teologo e di filosofo, disputando soprattutto contro Aristotile, era Bernardino Telesio, dell'Accademia Cosentina, nel quale è già spiccata la tendenza all'investigazione de' fatti naturali e al libero filosofare lasciate da parte le astrazioni e le forme scolastiche.
(da Storia della letteratura italiana di Francesco De Sanctis)
Il libro, la cui ultima edizione curata da Telesio stesso risale al 1586, pubblicata a Napoli, città che frequentò spesso nel corso dei suoi anni, alcuni anni dopo la morte dell'autore venne messo all'Indice, la famosa lista di libri invisi alla Chiesa Cattolica.
Vediamo in cosa consisteva il pensiero filosofico e naturalistico di Telesio: