05 settembre 2012

Archeologia in Calabria: Zambrone e i micenei

Attenzione: il post è stato aggiornato dopo la prima pubblicazione
Un nuovo ritrovamento archeologico, dopo il leone bronzeo sulla costa ionica. Questa volta sono dei professionisti: un gruppo di archeologi guidati da Reinhard Jung dell'Università di Salisburgo e Marco Pacciarelli dell'Università di Napoli hanno riportato alla luce un vasto sito archeologico di epoca micenea nei pressi di Zambrone, in provincia di Vibo Valentia.
Il ritrovamento assume una grande importanza storica, perché per la prima volta sono state ritrovate delle tracce di presenza micenea in Calabria, presenza che prima era solo supposta. Tra le idee che potrebbero essere approfondite in futuro c'è la ricerca di un porto che avrebbe dovuto mettere in diretto contatto con le città stato della Grecia Antica, a dimostrazione che comunque la madre patria mantenne buoni rapporti con le colonie della Magna Grecia.
Maggiori dettagli nelle immagini allegate.
In viaggio nella storia sui passi dei micenei

Zambrone, scrigno di tesori

Nessun commento: